I Nostri Lavori E Servizi in Provincia di Firenze

Grazie all'esperienza maturata negli anni, Tecnogreen ha molti clienti nel territorio fiorentino e del Chianti, effettuando tutti i servizi praticamente in tutti i comuni della Provincia di Firenze, ovvero:
Barberino Val d'Elsa, San Casciano in Val di Pesa, Sesto Fiorentino, Empoli, Tavarnelle Val di Pesa, Campi Bisenzio, Firenze, Bagno a Ripoli, Fucecchio, Figline, Impruneta, Incisa Valdarno, Signa, Pontassieve, Cerreto Guidi, Lastra a Signa, Montaione, Vinci, Gambassi Terme, Castelfiorentino, Calenzano, Scandicci, Reggello, Certaldo, Pelago, Montelupo Fiorentino, Fiesole, Greve in Chianti, Montespertoli, Capraia e Limite, Scarperia e San Piero, Dicomano, Barberino di Mugello, Rignano sull'Arno, Vicchio, Rufina, Firenzuola, Marradi e Borgo San Lorenzo.

Il territorio di Firenze è molto variegato e vasto, estendendosi dalle colline del Chianti ai monti dell'Appennino, con esigenze molto diverse tra loro. Tecnogreen, grazie alla completa gamma di servizi dai lavori agricoli alla disinfestazione, dalla realizzazione di gardini a quella di recinzioni e staccionate, ha una risposta a ogni esigenza ambientale sia per aziende agricole che per privati e condomini.
Sotto vi raccontiamo alcuni di questi lavori.

Recinzioni, potatura, irrigazione e lavori agricoli nel Chianti fiorentino e Chianti Classico

La zona del Chianti, da sempre devota alla produzione di vino e olio d'oliva, ci vede protagonisti con molte aziende in servizi di potatura alberi, vigneti, olivi, recinzioni sia a protezione di terreni agricoli contro la selvaggina che le più classiche a maglia sciolta o elettrosaldata. In casi di zone più turistiche o agriturismo, dove oltre la protezione è necessario tenere in considerazione anche l'aspetto estetico, sostituiamo le consuete recinzioni con staccionate in legno, con o senza rete.

A Barberino Val d'Elsa, in passato come attualmente sono stati realizzati degli impianti di vigneto specializzato, presso la località Pastine sono state impiantate viti di merlot e cabernet. Un impianto di irrigazione completamente automatizzato servito dalla domotica  di servizio alla realizzazione di un giardino nei pressi in una abitazione privata.

A San Casciano Val di Pesa, uno dei tanti lavori svolti dalla tecnogreen è stato un vigneto realizzato con pali di acciaio zincato e testate in legno di pino trattato nei pressi della località Cigliano.

Tavarnelle val di Pesa
In località Badia a Passignano è stato realizzato con sorprendente successo la realizzazione di un ripristino della densità delle piante in un vigneto. Le piante di vite che durante il ciclo delle lavorazioni subiscono dei traumi o vengono attaccate da malattie possono essere oggetto di estirpazione o anche rimozione volontaria del conduttore affinché la malattia contratta possa propagarsi alle altre piante sane. A tal fine la messa a dimora di nuove piante giovani inevitabilmente entrano in competizione con le altre piante che hanno un loro apparato radicale già formato. La messa a dimora di piante giovani con su terreno adeguatamente preparato  ha rivelato un sorprendente risultato già nell’anno successivo alla dimora, registrando un numero di 3-4 grappoli di uva per pianta. Inoltre in molte aziende ubicate in questo comune sono stati realizzati innumerevoli ettari di nuovi impianti di vigneto ed oliveto.

Greve in Chianti
Una particolare nota va dedicata al comune di Greve in Chianti, comune incastonato nel territorio del Chianti Classico.
Le aziende produttrici di vino senza il sostegno di imprese di servizio non riuscirebbero a svolgere il loro importante ruolo di tessuto produttivo, che non è limitato solamente alla produzione ed imbottigliamento, ma soprattutto alla loro attività di esportazione all’estero.
Progettazione degli impianti, la preparazione del terreno, mediante livellamenti e drenaggi per la regimazione delle acque del sottosuolo e di superficie, messa a dimora delle piante, installazione ed armatura degli impianti con frequenti integrazioni di impianti di irrigazione, hanno trovato nella Tecnogreen un valido e competente partner per portare a realizzazione le opere richieste a prezzi competitivi.

Comune per comune, altri esempi di lavori in provincia di Firenze

Nel Comune di Sesto Fiorentino, la Tecnogreen nell’abitazione privata del proprietario di una grande azienda si è realizzato un’ importante recinzione a protezione della sua stessa abitazione. In quell’occasione la recinzione (a volte chiamato anche recinto) fu realizzata con pali di castagno e rete a maglia sciolta a protezione ed impedimento sia dall’entrata di ungulati ( cinghiali e caprioli ) sia ad impedimento di uscita dai cani dai confini della proprietà. Nello stesso comune, in particolare presso l’Università di Firenze dipartimento di orto-frutticoltura invece sono state fatte simulazioni di potatura di olivi affiancati dai docenti per la realizzazione di un metodo di potatura di olivi che rendesse le operazioni culturali efficaci per il miglioramento produttivo delle piante.

Campi Bisenzio, Bagno a Ripoli, Firenze
Nelle località di questi comuni l’attività della Tecnogreen si è concentrata soprattutto nella gestione dei vigneti e oliveti con particolare riferimento alle normali operazioni colturali ordinarie, come potatura secca, e di allevamento, spollonatura e selezione dei germogli nel periodo primaverile ed estivo, fino alle consuete operazioni di raccolta del prodotto e vendemmia.

Figline, Impruneta, Incisa Valdarno, Reggello
Queste località, ad indirizzo turistico, la Tecnogreen è stata interprete di interventi finalizzati alla gestione delle attività di agriturismo.
Infatti le aree verdi intorno alle zone ricettive necessitano di cure in senso estetico  concentrando gli interventi per la cura potatura e manutenzione di prati, siepi, ed alberi ornamentali.
Gli impianti di irrigazione sia a pioggia, che con l’ausilio delle cosiddette ali gocciolanti permettono l’idratazione del terreno garantendo alle piante il loro rigoglio vegetativo restituendo quindi tutta la loro bellezza.
Gli irrigatori a scomparsa ed i gocciolatori vengono comandati da programmatori automatici, che determinano l’apertura e la chiusura di elettrovalvole, consentendo quindi la giusta quantità di acqua necessaria ed ottenendo quindi il controllo dei consumi idrici.

Pontassieve è il comune dove le più grandi aziende agricole conosciute nel mondo del vino hanno la loro sede amministrativa.
Il team della Tecnogreen ha sviluppato in collaborazione con queste grandi aziende soluzioni efficaci per l’abbassamento dei costi di produzione in particolare per gli impianti di vigneto intensivi. Coadiuvati dai loro tecnici agronomici i nostri operatori hanno adottato un metodo di potatura dei vigneti riducendo al minimo indispensabile le operazioni necessarie, mantenendo però un alto livello di qualità ed efficacia lasciando quindi le piante in condizioni di poter ottenere i risultati produttivi sperati.

Cerreto Guidi, Lastra a Signa, Montaione, Vinci, Gambassi Terme, Castelfiorentino, Calenzano, Scandicci, Fiesole
In uno di questi comuni, esiste un’importante realtà a vocazione turistica e produttiva.
Un grande campo da golf, è stato oggetto di interventi di manutenzione del green sia per la manutenzione e gestione dell’impianto di irrigazione, sia per quanto concerne il taglio dell’erba e dei prati circostanti.

Certaldo, Pelago, Montelupo Fiorentino, Empoli
Il Chianti fiorentino che comprende i comuni di Certaldo, Pelago, Montelupo Fiorentino ed Empoli è il territorio che accoglie una alta concentrazione di produttori viticoli ed olivicoli. Le aziende che operano in questo vasto territorio hanno richiesto i nostri interventi a sostegno delle loro aziende in particolare per la gestione dei vigneti sia per la manutenzione ordinaria sia per l’impianto di nuovi vigneti. 

Montespertoli, Scarperia e San Piero, Barberino di Mugello, Rufina, Borgo San Lorenzo
Gli agriturismi, le aziende agricole ma anche i privati proprietari di immobili ubicati in questi comuni hanno usufruito dei servizi della Tecnogreen per la gestione delle aree a verde oggetto di interventi come anche potatura e abbattimento di piante d’alto fusto. Le piante messe a dimora nei pressi degli immobili, col tempo raggiungono dimensioni che talvolta possono essere un rischio per la sicurezza. Infatti molto spessa queste piante che in giovane età sono state piantate a distanza ravvicinata, subiscono con l’accrescimento inclinazioni o sovrapposizioni di rami e branche principali delle piante vicine, causando nella loro struttura indebolimenti importanti.
Potature strutturali, e abbattimenti o tagli radicali consentono di ripristinare la densità ottimale della vegetazione per consentire alle piante di ottenere il giusto equilibrio.
Le cure colturali per preservare le condizioni sanitarie sono state fatte tramite disinfestazioni e trattamenti fitosanitari contro gli agenti patogeni come insetti e funghi.